Come difendersi da Spam

Come difendersi da Spam

Chi utilizza un indirizzo di posta elettronica è soggetto ad attacchi di spamming. A seguire, pertanto, vi darò delle importantissime informazione su come difendersi dallo spam e come prevenirlo.

evitare spam

Bloccare lo spam è molto importante per evitare la ricezione di email non richieste da parte di siti internet o utenti. Per la maggior parte delle volte si tratta di pubblicità, mentre altre possono nascondere truffe o addirittura virus. In questo caso è necessario prevenire lo spam per non andare incontro a grossi problemi.

Consigli per difendersi dallo Spam via Mail

difendersi dallo Spam

  1. fate in modo che il vostro indirizzo di posta non finisca in mano agli spammer (coloro che fanno spam)
  2. non inserite il vostro indirizzo di posta elettronica all’interno del vostro sito o blog (gli spambot potrebbero trovarlo e iniziare ad inviare email indesiderate)
  3. non rispondete a email indesiderate (per difendersi dallo spam è indispensabile non rispondere MAI ad una email spam)
  4. create un indirizzo email complesso con un nome utente lungo almeno dieci caratteri (fattore molto importante per non ricevere spam)
  5. utilizza filtri anti spam quando è possibile

Usare filtri antispam per difendersi dallo Spam

Riguardo l’utilizzo dei filtri antispam dovete sapere che questi programmi che fanno da filtro lavorano su parole chiave, ad esempio: se compare un messaggio di posta con su scritto “hai vinto un viaggio” oppure “scopri la nostra offerta” lo spam riconosce la parola chiave “viaggio” oppure “offerta” e blocca il messaggio. C’è da dire anche che questi filtri servono a poco perché gli spammer alterando le parole chiave aggirano l’ostacolo.

Utilizzare email complesse per evitare lo spam

Utilizzare un indirizzo email lungo e complesso risulta essere un ottima soluzione per prevenire lo spam. Per farvi un esempio se utilizzo un indirizzo email che contiene più di dieci caratteri e con sequenze di lettere poco comuni, la probabilità di essere tracciato da qualche spambot è bassissima; infatti alcuni spammer utilizzano generatori di indirizzi con l’obiettivo di individuare l’indirizzo di posta elettronica a cui inviare i messaggi.

Tentare le varie combinazioni per uno spammer è molto complicato quando si utilizza un indirizzo di posta lungo e complesso, in questo caso lo spammer dovrebbe effettuare miliardi di tentativi e, del resto, di solito gli spammer riducono il loro numero di tentativi ricercando parole di senso compiuto.

Difendersi dallo spam: altre possibili soluzioni

soluzioni antispam

Un altra considerazione importante per difendersi da spam che riguarda aziende o privati proprietari di un sito internet, è quella di NON inserire l’indirizzo di posta elettronica di contatto nella sorgente del vostro sito. Le aziende, per esempio, pubblicano all’interno del sito un indirizzo email, così i nuovi clienti le possono contattare, in questo modo l’indirizzo citato va incontro a spam.

Una soluzione funzionale è l’uso di un form. Il form è lo spazio contenuto all’interno di una pagina web dove poter scrivere un messaggio da parte dell’utente. Un programma detto script che è nascosto all’utente prende il messaggio e lo inoltra all’indirizzo di posta.

Un’altra soluzione efficace per difendersi da attacchi degli spambot nelle email è immettere all’interno del proprio sito un’immagine che rappresenti l’indirizzo di posta elettronica. In questo modo gli spambot (i programmi all’interno della rete che catturano gli indirizzi dalle varie pagine) non riescono ad identificare l’indirizzo poiché è un’immagine grafica. Inoltre va ricordato che per coloro che vogliano creare indirizzi di posta elettronica falsi non ottengono nessun risultato.

 

Lascia un commento