Aumentare o sostituire la memoria al proprio computer

Aggiungere o sostituire la memoria al proprio computer è un’operazione abbastanza semplice.



Aumentare la memoria, se quella a disposizione è poca, permette anche notevoli incrementi di prestazioni ad un prezzo contenuto.
Il problema maggiore non sta nel montare la nuova memoria ma nell’acquistare la memoria corretta.
Attualmente sul mercato esistono parecchi tipi di memorie, per i portatili si utilizzano banchi più piccoli (detti SODIMM) mentre per i desktop le memorie sono più lunghe. Oggi si trovano in vendita praticamente solo memorie di tipo DDR2 e DDR3. Ormai difficili da trovare e per questo relativamente più costose sono le DDR. Se avete un vecchio computer che usa le memorie DDR o le ancora più vecchie SDRAM dovreste iniziare a prendere in considerazione l’acquisto di un computer nuovo.


Se volete aggiungere memoria al vostro PC, verificate di avere almeno un alloggiamento disponibile. In questo caso vi consiglio di acquistare un banco di memoria dalle caratteristiche simili a quello già presente. Se il computer ha installato due banchi, verificate sul manuale della scheda madre (reperibile normalmente sul sito del produttore) che le memorie non debbano lavorare in coppia.
Nel caso invece vogliate sostituire le memorie esistenti, consultate sempre il manuale per verificare il tipo di memoria richiesto, la quantità massima accettata e la velocità massima.


I parametri importanti per una memoria sono sicuramente la dimensione (in megabyte o gigabyte), la velocità massima di funzionamento e il tempo di latenza (maggiore è questo tempo più lenta sarà la memoria). Quando in un computer si inseriscono più banchi di memoria con caratteristiche diverse, il sistema si adeguerà sempre a quella più lenta.



Un altro parametro spesso fornito dai manuali è il controllo di parità, normalmente definito ECC. Pertanto avremo schede madri che accettano solo memorie ECC, cioè con controllo di parità (usate quasi esclusivamente nei server e nei computer che devono stare sempre accesi ed avere meno errori possibili). Altre che accettano solo memorie non ECC e altre che le accettano entrambe. Poiché le memorie ECC costano considerevolmente di più, normalmente per un uso “normale” si acquistano memorie non ECC.
LE memorie molto veloci hanno un costo discretamente superiore a memorie più lente. Dovendo fare una scelta, è preferibile acquistare una quantità di memoria superiore anche se più lenta.


Se avete un sistema operativo Microsoft a 32Bit, è inutile acquistare più di 4GB di memoria. Il computer potrà sfruttarne solo poco più di 3GB.


 

Lascia un commento